www.sothra.it

il tuo limite è l’infinito

Il meglio della Toscana: visitare la Val d’Orcia

Una vacanza in Toscana vi porterà sicuramente a vedere le città maggiori: Firenze, Pisa, Lucca eccetera. Le attrazioni più blasonate vi aspettano. Ma non dimenticate i tesori che il territorio toscano custodisce per voi. Se vi chiedete quali siano (a parte i luoghi più famosi) le più importanti cose da vedere a parte le più belle città…la risposta non è così semplice. Ce ne sono migliaia. Ma sappiate che uno dei luoghi più belli della Toscana è in Provincia di Siena. Si tratta della zona che circonda Pienza. Un posto meraviglioso con tanti borghi poco conosciuti. Sì, visitare la Val D’Orcia vi regalerà emozioni immense e vi permetterà di scoprire un pezzo di Toscana verace.

Visitare la Val d'Orcia

Cosa vedere in Val d’Orcia

Ci sarebbe da vedere ogni angolo di questa valle bellissima. Avete presente la tipica cartolina del paesaggio toscano con dolci colline e un sentiero costeggiato di filari di cipressi? Magari una distesa di rossi papaveri e una cascina in lontananza. Bene, se la visualizzate, potete immaginare la Val d’Orcia.

San Quirico e il circondario

Vi consigliamo, se partite da Siena, di prendere la via Cassia. Da lì raggiungerete il borgo stupendo di San Quirico d’Orcia. Passeggiate per le sue viuzze strette fino alla Collegiata di San Quirico e Giuditta. Vi troverete di fronte a una suggestiva pieve del XII secolo e al suo battistero ancora più antico (VII secolo). Proseguite fino a raggiungere gli Horti Leonini, un meraviglioso giardino all’italiana del XVI secolo. Ammirate la cinta muraria e gli splendidi palazzi.

luoghi da vedere in toscana

Pienza

Pienza e Monticchiello

Dopo aver passeggiato per San Quirico proseguite alla volta di Pienza. Questo paesino è un autentico capolavoro, un reticolato di viottoli e piazze. Godetevi la bellezza del suo Duomo e la maestosità di Palazzo Piccolomini. Papa Pio II cercò di fare di Pienza la “città ideale” secondo le regole architettoniche rinascimentali e la sua magnificenza vi lascerà davvero abbagliati.

Potreste decidere di fermarvi a pranzare in una delle tante osterie o trattorie del borgo, oppure comprare dell’ottima schiacciata, un po’ di finocchiona, del pecorino nero di Pienza e proseguire. In questo modo potreste esplorare i dintorni rurali e ammirare, ad esempio, il Castello di Spedaletto e il Monastero di Sant’Anna in Camprena.

Il viaggio in Val d’Orcia prosegue fino al piccolo ma strepitoso borgo medievale di Monticchiello. Perlustrate ogni vicolo e ammirate gli edifici di pietra, tuffandovi indietro di centinaia e centinaia di anni. Poi godetevi l’intera vallata gustando un chianti o un equilibrato vermentino in un baretto del borgo.

Visitare la Val d'Orcia

Da dx: Monticchello; Bagno Vignoni

Relax termale: bagni bellissimi

Vero. I posti da visitare in Toscana sono tantissimi. Ma se avete la possibilità di fermarvi in zona una notte, vi consigliamo di trascorrere un po’ di tempo tra le acque termali dei Bagni di San Filippo. Si tratta di terme libere, in cui le acque calde scorrono tra gli alberi. Nonostante sia tutto immerso nella natura, è un luogo facilmente raggiungibile e troverete anche soste in cui rifocillarvi.

Altro luogo meraviglioso e fornito di stabilimenti termali davvero straordinari è Bagno Vignoni. Le acque termali confluiscono al Parco Naturale dei Mulini, un’area protetta di incredibile bellezza. Bagno Vignoni è il luogo ideale per una fuga romantica. L’atmosfera è incredibilmente suggestiva e coccolarvi alle terme vi rilasserà tantissimo.

Visitare la Val d'Orcia

Qualche consiglio per godervi la Val d’Orcia

Vi consigliamo di organizzare la vostra gita cartina alla mano e di scegliere in base alle vostre preferenze e attitudini. Se siete amanti della natura e dell’aria aperta, preparatevi il pranzo a sacco e avventuratevi fino a stancarvi tra borghi e zone rurali.

Se invece volete rilassarvi e non badate a spese, godetevi le terme di Bagno Vignoni. Pranzate e cenate in una delle trattorie tra i paesini che visiterete. I prezzi sono un po’ alti ma ne vale davvero la pena.

Non dimenticate di acquistare qualche prodotto tipico del territorio: i salumi di cinta senese e il pecorino di Pienza. Poi ancora i pici da farvi cacio e pepe. Anche i vini non mancano: il Brunello di Montalcino DOCG, il Nobile di Montepulciano DOCG, e il Vino d’Orcia DOC.

Avete curiosità su qualche destinazione in particolare? Volete raccontarci le meraviglie della vostra regione?
Scriveteci e raccontateci i vostri viaggi a sothrainfo@gmail.com
E continuate a seguirci in giro per tutta l’Italia!

Visitare la Val d'Orcia