www.sothra.it

il tuo limite è l’infinito

Scoprire Anversa: le 7 principali esperienze da provare in città

Siete pronti a scoprire Anversa, con i suoi luoghi affascinanti e le meraviglie imperdibili? Arte, cultura, gastronomia e modernità sono solo alcune delle caratteristiche che rendono questa città la meta preferita da numerosi turisti. Cosa aspettate ancora? Continuate a leggere l’articolo per sapere cosa vedere, come muovervi e cosa assaggiare nella sfavillante metropoli dei “diamanti”!

Scoprire Anversa, tra cattedrali e gemme rare

Cosa Vedere AnversaAnversa è una splendida città situata nel Belgio settentrionale. Essa custodisce con cura una ricca storia come snodo commerciale e mostra con orgoglio ai propri visitatori numerosi monumenti antichi, maestosi luoghi di culto e le memorie lasciate da personaggi e artisti che l’hanno valorizzata nel tempo. La sua vantaggiosa posizione geografica ha reso il suo porto tra i più importanti d’Europa, nel passato e anche oggi.

Conosciuta come capitale dei diamanti per il grande coinvolgimento in questo settore, la città unisce antico e moderno in una combinazione armoniosa ed estremamente affascinante.

Se siete appena arrivati a destinazione e dovete ancora decidere cosa fare, fatevi ispirare dalla nostra lista di luoghi più belli di Anversa da visitare assolutamente!

Cosa vedere ad Anversa

Il Belgio è un paese ricco di bellezze storico e artistiche e Anversa, con il suo primato nei secoli come città commerciale, ha collezionato grazie alla sua importanza tanti monumenti e opere da vedere e conoscere.

Cattedrale di Anversa

Cattedrale AnversaGran parte delle antiche città europee di una certa importanza ospitano al loro interno una cattedrale o un santuario e Anversa non è da meno. La Cattedrale di Nostra Signora è il luogo di culto più importante del posto e la chiesa in stile gotico più grande del paese. La sua costruzione fu completata in circa 170 anni e la sua inaugurazione avvenne attorno al 1520. Composta da sette navate, mostra una facciata nobile e maestosa ed è molto visitata per i capolavori di Rubens che custodisce al suo interno; questi sono la pala d’altare che rappresenta l’Assunzione di Maria e il trittico dedicato alla crocifissione e resurrezione di Cristo.

Nei secoli la chiesa ha subito diversi danni e rimaneggiamenti e infatti presenta stili differenti come il barocco e il più recente neogotico. Dotata di tre torri, di cui una utilizzata per illuminare l’interno dell’edificio, la Cattedrale di Anversa è una tappa fondamentale del vostro tour cittadino perché simbolo di grande valore storico e religioso del luogo.

Grote Markt

Grote Markt AnversaLa piazza Grote Markt rappresenta insieme alla Cattedrale l’antico cuore medievale e rinascimentale di Anversa. Realizzata nel ‘500, è un ottimo posto dove provare prodotti tipici in qualche locale, riposarsi e bere una cioccolata calda al bar e ammirare le torri della cattedrale gotica e il particolare Municipio, che presenta elementi fiamminghi ma anche di architettura italiana. Le case delle corporazioni sono lussuose e tradizionali e si prestano bene a delle fotografie che immortalano gli scorci più belli della città. Il pezzo forte di Grote Markt è la statua al suo centro, la quale rappresenta la figura leggendaria di Silvio Brabone. Conosciuto con il suo nome latino Brabo, egli era un soldato romano che riuscì a uccidere il temibile Druon Antigoon. Quest’ultimo, secondo la leggenda, era un gigante che occupava il fiume Schelda e chiedeva un lauto compenso per attraversarlo. Brabo lo sconfisse e gli tagliò la mano, gettandola poi nel fiume. La cosa curiosa è che il nome di Anversa, che in nederlandese è chiamata Antwerpen, probabilmente si lega a questo racconto mitologico; infatti “hand werpen” significa “lanciare la mano”.

Distretto dei diamanti

Come già detto, Anversa è conosciuta anche come città dei diamanti e al suo interno potete trovare un’intera zona dedicata a questo prezioso cristallo: l’Antwerp World Diamond Center. Questo quartiere si compone di quattro strade commerciali che accolgono circa l’84% di tutti i diamanti grezzi del mondo. La forte presenza del diamante in città è legata alla storia commerciale di Anversa, che fin dal 1500 si presentava come uno dei più importanti centri mercantili d’Europa e di tutto l’Occidente. Oggi il distretto accoglie 4 borse di scambio e circa 1500 aziende legate al commercio dei diamanti e la fama della metropoli in questo settore è tale che l’etichetta “tagliato in Anversa” è sinonimo di eccellenza. Se fate parte del settore, siete curiosi oppure interessati ad un acquisto importante e affidabile, in questo quartiere troverete quello che cercate. Vi ricordiamo però di non recarvi qui di sabato per concludere compere perché molti commercianti seguono la tradizione ebraica e in questo giorno sono a riposo.

Casa di Rubens

Casa di Rubens AnversaIn questa lista di tappe fondamentali non può mancare la casa dell’artista più famoso di Anversa: Peter Paul Rubens. Pittore e precursore del barocco europeo, è conosciuto in tutto il mondo per le sue opere vivide ed eroiche, con personaggi pieni e classicheggianti; con Anversa ha avuto un profondo legame di cui ha lasciato una traccia visibile ancora oggi. Infatti al numero 9 di Wapper è possibile trovare l’alloggio che ospitò il celebre artista fino alla sua morte. Egli acquistò la casa nel 1610 e la rinnovò adeguandola alle strutture del barocco fiammingo. Oggi l’edificio è visitabile grazie ad un accurato restauro che permette ai turisti di immergersi in un altro tempo e vivere per pochi momenti al fianco di Rubens. Oltre ai numerosi locali perfettamente riproposti come la cucina, la sala da pranzo, il cortile d’onore e lo splendido giardino che si ispira alla cappella Pazzi di Firenze, la Casa di Rubens rivela ai visitatori numerose opere straordinarie del celebre artista e di suoi colleghi e contemporanei. Questo posto è un vero e proprio gioiello per gli amanti dell’arte e vi lascerà certamente a bocca aperta.

Muoversi ad Anversa

Anversa è facilmente raggiungibile da tutta Europa e anche dagli altri paesi del mondo. Vicina a molti scali aeroportuali, ha il suo aeroporto principale a 5 km dal centro città. Se provenite dall’Italia potete anche scendere all’aeroporto di Bruxelles-Zaventem e a quello di Charleroi, molto ben serviti e collegati con Anversa.

Una volta giunti alla meta, è possibile raggiungere tutti i principali monumenti a piedi, in bici, oppure servendosi di bus e tram. Da menzionare il sistema ferroviario, e in particolare la bellissima Central Station che, insieme alla Berchem Station, sono le due stazioni ferroviarie principali.

Il modo migliore di girare Anversa è quello di usare al meglio i trasporti pubblici urbani, la rete di tram di Anversa è gestita dalla compagnia De Lijn. Acquistando la Antwerp City Card potrete girare gratuitamente su alcuni mezzi pubblici ed entrare gratuitamente nei musei e nelle chiese, può comunque essere visitata a piedi senza difficoltà e buona parte del suo centro storico è pedonale.

Central Station

Stazione AnversaLe stazioni in genere non sono ritenute delle buone risposte alla domanda “cosa vedere” in una città d’arte e cultura. La Central Station di Anversa è l’eccezione alla regola. Costruita tra il 1895 e il 1905, è un capolavoro architettonico il cui fiore all’occhiello è la luminosa cupola di vetro e ferro che sovrasta la sala d’attesa. Da menzionare anche la splendida volta sopra i binari, anch’essa progettata con gli stessi materiali e ideata da Clement Van Bogaert.

Considerata tra le più belle stazioni d’Europa, la sua monumentalità e il suo fasto rappresentano il potere del sovrano Leopoldo II, conosciuto anche come “Re Costruttore” per il suo contributo alla realizzazione di tanti monumenti importanti.

Entrando nella Central Station rimarrete meravigliati di fronte al suo splendore e al suggestivo scalone che conduce alla hall e che non ha nulla da invidiare agli ingressi dei più lussuosi palazzi dell’antichità.

Tunnel Sant’Anna

Tunnel Sant'Anna AnversaMuoversi ad Anversa significa anche incontrare insospettati luoghi affascinanti che sono funzionali agli spostamenti. Il Tunnel Sant’Anna ne è un esempio lampante. Questo sottopassaggio pedonale del 1933 collega le due rive del fiume e, oltre ad essere un utile strumento per muoversi in città, è una straordinaria opera che fa fare un tuffo nel passato. Infatti conserva ancora intatta la storica scala mobile totalmente in legno e le pubblicità vintage appese alle pareti, che potrete osservare durante la discesa. Il resto del tunnel è più semplice ma ben curato e luminoso. Le luci oltretutto possono cambiare in occasione di manifestazioni ed eventi importanti.

Attenzione ai borseggiatori

Anversa è una città che si può visitare in tutta sicurezza ma, come tutte le mete turistiche affollate, può rivelarsi in alcuni suoi aspetti insidiosa per chi non la conosce bene ed è disattento. Fate attenzione ai vostri oggetti personali quando vi trovate nelle stazioni e alle fermate del bus. In particolare la zona attorno alla Central Station è frequentata da persone poco raccomandabili e borseggiatori. Non avventuratevi da soli o di notte in queste strade e tenete sempre ben nascosti oggetti di valore e documenti.

E per finire… Le Manine di Anversa!

Manine AnversaNon si poteva terminare l’esplorazione della città dei diamanti e di Rubens senza parlare almeno di un prodotto gastronomico tipico di queste zone: le Manine di Anversa (Antwerpse Handjes). Questi simpatici biscotti di pasta frolla hanno una caratteristica forma di mano che si lega alla leggenda di Brabo e del gigante menzionata in precedenza. Nonostante l’aspetto un po’ macabro, questi dolcetti si fanno apprezzare per il loro gusto semplice, ricavato da pochi e genuini ingredienti come le mandorle, le uova, il burro e la farina. Esistono anche delle varianti al cioccolato per i più golosi.

Città di AnversaAnversa è una città che mostra ai propri visitatori tutte le meraviglie che un antico centro del commercio prospero e famoso può raccogliere nel corso dei secoli. Immergetevi nella sua atmosfera rinascimentale e affascinante e lasciatevi incantare dalla sua ricca storia.