Image default

Calabria: tra mare e montagna

Mai fatto le vacanze in Calabria? Questa splendida regione è da sempre una meta poco considerata quando si parla di turismo al Sud. Eppure conserva tesori meravigliosi e spesso poco conosciuti ai più. La punta dello stivale vale davvero una visita, d’estate come d’inverno.

Vacanze in Calabria: montagna o mare? Entrambi.

I posti da visitare sono davvero tanti, profondamente belli tra mare e montagna. Difficile scegliere il migliore, ognuno ha, infatti, le sue caratteristiche che lo rendono unico e speciale.

Vacanze in Calabria

La Riviera dei Cedri è uno dei luoghi che dovreste assolutamente visitare. Chiamata così perché zona di coltivazione dei profumatissimi agrumi, è un vanto per la Calabria nel mondo e non solo per il paesaggio.

Aieta Praia a Mare e Paola sono paesi fortemente influenzati dalla cultura religiosa e dovreste vederli soprattutto durante il periodo delle festività religiose, così legate alla tradizione e davvero suggestive.

Se amate gli sport invernali, fare le vacanze in Calabria, vi offre diverse opportunità. Assolutamente da non perdere la gioia di indossare gli sci e sfrecciare sulle piste con vista sul mare.

Vacanze in Calabria
Meraviglioso il mare della Costa dei Cedri

In Calabria si scia sul Pollino, sulla Sila e sull’Aspromonte. Gambarie, ad esempio, è la più importante località montana della provincia di Reggio Calabria e tra le più importanti del Meridione, alle porte del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Il paesaggio è davvero suggestivo: foreste di faggi secolari, limpidi ruscelli, montagne dal silenzio sublime. Due modernissime seggiovie biposto portano i turisti e gli sciatori verso le vette di Monte Scirocco e Monte Nardello.

La Calabria è pronta a darvi soddisfazione anche se siete amanti del relax, grazie ai numerosi centri benessere.  Alcuni esempi le Terme Luigiane di Acquappesa o le Terme di Caronte che da oltre duemila anni sgorgano a 39° C acque salutari, già note e impiegate da Bruzi, Greci, Romani e Normanni.

La conformazione del Pollino ha portato allo sviluppo di numerosi sport legati all’acqua: per esempio nelle gole del fiume Lao si pratica rafting, in quelle del Raganello potrete sperimentare banchismo e torrentismo. D’estate (ma anche nelle mezze stagioni) questi sport vi offriranno un’esperienza incredibilmente emozionante.

calabria vacanze

Calabria a tavola

La tradizione culinaria è molto, molto piccante. E poi è gonfia di vino, salami e storia. Lagane e ceci, ancora appannaggio di mamme e nonne, le patate mpacchiuse cu i pipi non mancano mai sulla tavola calabrese. Più gustose delle patate fritte, sono insaporite con peperoni verdi e lunghi o con quelli più dolci e rossi di Roggiano.

Lo stocco alla mammolese è un piatto veramente gustoso, da assaporare accompagnato da un buon vino rosso. Imperdibile la sardella, soprannominata “caviale del sud”; unica nel suo genere la pitta’nchiusa, o pitta’mpigliata dolce della tradizione presilana, aromatico, ricamato dalle sapienti mani delle donne e ripieno di frutta secca. Davvero eccezionale. E non dimentichiamo l’insaccato per eccellenza: la ‘nduja, da spalmare sul pane o da usare per preparare piatti piccantissimi.

Calabria a tavola
Nduja e pitta ‘mpigliata

Ovviamente questi sono solo degli esempi, perché la cucina è davvero varia, sfiziosa, gustosa e molto saporita e vi permetterà vere e proprie esperienze di gusto.

Sottovalutare la Calabria è davvero una pazzia, è una regione ricca e variegata da visitare appena possibile, in una vacanza in cui natura, storia e divertimento si sposano.

Scriveteci e raccontateci i vostri viaggi a sothrainfo@gmail.com
E continuate a seguirci in giro per tutta l’Italia!

vacanze in calabria

Potrebbe interessarti...

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi speriamo che tu ne sia felice.