Image default

Corsica: lo splendore rosso delle isole Sanguinarie

Amanti della natura e delle storie un po’ oscure e misteriose, se programmate un viaggio in Corsica, vi consigliamo vivamente le Isole Sanguinarie, un gruppo di cinque isole che spuntano al largo di Punta de La Parata, nella parte più a nord del golfo di Ajaccio.

Perché le Isole sono Sanguinarie?

Sarà per il rosso autunnale delle Frankénie, che in autunno si colorano di rosso e costellano le isole come schizzi di sangue, sarà per la luce rossa che tinge di porpora le rocce di porfido rosso al tramonto, fatto è che il nome di questo piccolo arcipelago che guarda Ajaccio è incredibilmente evocativo e merita una visita.

Corsica - Le isole sanguinarie

Secondo alcune fonti, il nome delle isole viene da una assonanza. Anticamente, infatti, si chiamavano isole Sagonnaires, in riferimento al golfo di Sagone. Nel tempo le baracche sulla costa diedero riparo a popolazioni immigrate dall’Africa, che si fermavano lì per la quarantena. Queste persone erano chiamate “sanguinari, che significava “gente dal sangue nero“.

Ma se preferisci un’origine un po’ più poetica per il toponimo, può sempre pensarlo legato a quei tramonti rosso sangue che inondano l’arcipelago.

Tramonto sulle isole sanguinarie

Come raggiungere le Îles Sanguinaires

Le isole sono raggiungibili due volte al giorno in barca da Ajaccio, o con altri mezzi pubblici dal lungomare della capitale. Inoltre, percorrendo la Route des Sanguinaires troverete un parcheggio pubblico per raggiungere la punta de La Parata, che fa parte dell’arcipelago ed è stata nominata Grand site de France. Ci si arriva anche col bus 5.

Madre Natura impera, ma…

Le isole hanno un aspetto brullo e selvaggio. L’austerità di Madre Natura pervade quest’arcipelago regalando momenti estremamente suggestivi. Si tratta di una riserva naturale che, per quanto ridotta nelle dimensioni, ospita una grande varietà di uccelli marini come il Gabbiano reale zampegialle e il Puffin. Tra queste isole, inoltre, sono diffuse specie molto rare di flora: solo su Mezzu Mare è possibile riconoscere più di 150 specie di piante introvabili in altre zone della Corsica, tra cui la pianta carnivora straordinaria Arum Italicum (mangia mosche).

isole sanguinarie - corsica - franciaCi abitano solo uccelli schiamazzanti e piante “bizzarre”, eppure la presenza umana ha lasciato vestigia di interesse storico come l’antica torre di La Parata del ‘600, il lazzaretto o il faro sull’isola maggiore.

Vi consigliamo di salire in cima al faro per godervi la vista sconfinata sul mare. Un vero paradiso per gli amanti della natura selvaggia e una location perfetta per passeggiate e trekking.

 Curiosità

nel 1998 l’arcipelago fu la location di un film francese: Les Sanguinaires. Chissà di cosa racconta?

Scriveteci e raccontateci i vostri viaggi a sothrainfo@gmail.com

Potrebbe interessarti...

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi speriamo che tu ne sia felice.