www.sothra.it

il tuo limite è l’infinito

Nuova Zelanda… sulle tracce del Signore degli Anelli

Hai in mente un viaggio in Nuova Zelanda? Preparati per i giganteschi parchi nazionali, la dinamica cultura Maori e il surf e lo sci di livello mondiale. La Nuova Zelanda può essere dolce o piena di azione, ma è sempre epica, come ci ricordano le strepitose location de Il Signore degli Anelli.

viaggio in Nuova Zelanda - avventura Nuova Zelanda - Heaphy TrackNuova Zelanda, un viaggio non basta

Dalle spiagge incontaminate della Baia delle Isole a nord ai pinnacoli svettanti di Milford Sound, nel sud, la Nuova Zelanda ti stordisce. Montagne ghiacciate, vulcani fumanti e foreste lussureggianti offrono agli avventurieri una vasta gamma di parchi giochi ecologici da esplorare. E mentre gli escursionisti possono scegliere tra 14 parchi nazionali, gli amanti del birdwatching troveranno la loro felicità nella tranquilla isola di Stewart. Le enclavi di Māori mostrano il radicato patrimonio culturale dei nativi, i vigneti idilliaci producono vini di classe mondiale e le vivaci scene gastronomiche e artistiche prosperano in città come Auckland e Wellington.

viaggio in Nuova Zelanda - avventura Nuova Zelanda - Heaphy Track

Territori vastissimi e pochi umani in giro…

Ci sono solo 4,8 milioni di neozelandesi, sparsi su 268.021 km quadrati: è un Paese più grande del Regno Unito, ma con un quattordicesimo della popolazione. A riempire questo vuoto di gente sono le foreste sublimi, le montagne, i laghi, le spiagge e i fiordi che hanno reso la Nuova Zelanda una delle migliori mete escursionistiche del pianeta.

Escursioni da hobbit

Impegnati in una delle epiche “Grandi Passeggiate“, meno perigliose di quelle affrontate da Frodo e da Gandalf, ma non per questo meno avventurose! Hai mai sentito di Heaphy Track? Si tratta di un percorso da escursione straordinario, all’interno del Kahurangi National Park,  con una variazione di paesaggi strepitosa: dalle montagne alle pianure, attraverso foreste e poi lungo corsi d’acqua, laghi, fino al mare. Lungo il cammino ci sono i rifugi che offrono ospitalità di altissima qualità.

Il Parco Kahurangi è davvero un paradiso naturale: trascorri anche solo qualche ora a passeggiare lungo una spiaggia, pagaiando in canoa o in mountain bike attraverso alcune zone selvagge facilmente accessibili.

viaggio in Nuova Zelanda - avventura Nuova Zelanda - Heaphy Track

Cultura Maori

Gli All Blacks, eroi indiscussi del rugby, non sarebbero mai stati due volte campioni del mondo di senza i loro inarrestabili Maori. Ma questo è solo un esempio di come la cultura Maori si imprime nella vita contemporanea dei Kiwi: un viaggio in Nuova Zelanda è una immersione in quest cultura incredibile. Potrai sentire la lingua Maori, guardare la TV Maori, unirti ad una hāngi (festa Maori) o partecipare a uno spettacolo culturale con canti, balli e un haka (ballo di guerra). Il design Maori continua a trovare espressione nel tā moko, il tatuaggio Maori (spesso applicato sul viso) e nella raffinata maestria della scultura di ossa, conchiglie e pounamu (greenstone, una pietra dura di colore verde).

La Nuova Zelanda, tranquilla come la “Contea”.

Troverete, che un viaggio in Nuova Zelanda, non sarà foriero di frustrazioni on the road: autobus e treni viaggiano generalmente in orario; le strade principali sono in buone condizioni; gli sportelli automatici  ATM proliferano. Borseggiatori, truffatori e ostelli pieni di cimici sono pochissimi e sparuti e la diarrea del viaggiatore è impossibile. In ogni caso i bagni pubblici di solito puliti e riforniti di carta igienica. Non ci sono serpenti ed esiste solo un ragno velenoso: il katipo, comunque in via di estinzione. Questa nazione è un posto dove puoi rilassarti e goderti (piuttosto che sopportare) il viaggio senza brutte sorprese. Le avventure te le scegli tu, non ti “accadono”.

HOBBIVILLE - LA CONTEA viaggio in Nuova Zelanda - avventura Nuova Zelanda - Heaphy TrackCucina neozelandese

I classici di influenza britannica come il fish and chips non mancano, ma la gastronomia neozelandese ha fatto molta strada da che era solo un’emanazione britannica. Gli chef di Auckland, Wellington e Napier si ispirano alla cucina di paesi lontani come le isole del Sud Pacifico, ma si lasciano influenzare anche dalla cucina europea per cucinare agnello e frutti di mare locali (abalone, ostriche e capesante).

Nel frattempo, anche la cucina vegetariana e vegana assume sempre più importanza e originalità. Innaffiate il tutto con la cultura del caffè o con un’intelligente scelta di birra artigianale e vini leggendari del clima freddo (come il sublime sauvignon bianco e il pinot nero).

Clima: la terra della lunga nube bianca

Da quando i Maori hanno battezzato la Nuova Zelanda, la terra della lunga nube bianca, le popolazioni locali hanno finalmente trovato il modo di descrivere il clima neozelandese. La Nuova Zelanda gode di un clima temperato oceanico, che lo rende piacevole quasi tutto l’anno con periodi occasionali di freddo, pioggia e vento.

Esiste, tuttavia, una vasta gamma di condizioni meteo da nord a sud, con situazioni climatiche subtropicali a nord e zone climatiche più temperate a sud. Generalmente, il nord non ha estremi di caldo o freddo; l’inverno può essere abbastanza fresco al sud, con la neve in montagna. Le zone orientali spesso sperimentano condizioni di siccità in estate; l’ovest, in particolare nell’Isola del Sud, ha fenomeni più pioggia.

Le stagioni della Nuova Zelanda sono direttamente opposte a quelle dell’emisfero settentrionale, anche se è spesso possibile averle tutte e quattro rappresentate in un solo giorno. La primavera (settembre / ottobre) è bella perché spuntano nuove fioriture, eppure le cime rimangono innevate. L’estate (da novembre a marzo) offre il clima migliore, nel complesso. L’autunno (marzo / aprile) è un periodo di colori spettacolari, soprattutto nell’Isola del Sud. Gli inverni (da aprile / maggio ad agosto settembre) tendono ad essere umidi e freschi. C’è un grande stagione sciistica invernale nel centro dell’Isola del Nord e nelle Alpi meridionali dell’isola Sud, dove l’eliski è particolarmente popolare.

Quando viaggiare in Nuova Zelanda

Questa domanda merita un articolo a parte. E noi ci abbiamo già pensato… QUI!

In due parole, tirate le somme, il periodo migliore per un viaggio in Nuova Zelanda, tenendo conto del clima, della folla e di altre condizioni, è ottobre / novembre o marzo / aprile. Per saperne di più… cliccate sul link sopra!

Scriveteci e raccontateci i vostri viaggi a sothrainfo@gmail.com